E-mail Mappa del sito Home Page
Dettaglio

INDAGINE SUI BISOGNI E SULLE RISORSE DELLA FAMIGLIA IN PROVINCIA DI CUNEO

Il Cisf (Centro Internazionale Studi Famiglia) di Milano è stato incaricato  dal Centro Studi e Innovazione della Fondazione Crc di condurre una approfondita indagine sui bisogni e le risorse della famiglia in provincia di Cuneo e chiede aiuto a noi (e soprattutto ai volontari) per reperire famiglie disponibili a rispondere al questionario.

Il Cisf (Centro Internazionale Studi Famiglia) di Milano è stato incaricato dal Centro Studi e Innovazione della Fondazione Crc di condurre una approfondita indagine sui bisogni e le risorse della famiglia in provincia di Cuneo.
Nell’ambito di questa indagine, sarà somministrato da parte di un’azienda specializzata in rilevazioni demoscopiche un questionario telefonico a un campione significativo – dal punto di vista della composizione familiare – della popolazione della provincia. Gli intervistati dovranno essere genitori di età compresa tra i 30 e i 55 anni, con almeno un figlio convivente e un genitore anziano (>65 anni) vivente, al fine di centrare il focus dell’indagine sulla “generazione di mezzo”, che vive in modo pieno la realtà familiare in tutti i suoi risvolti.
Per rendere realmente rappresentativo tale campione, è assolutamente indispensabile che una quota significativa di intervistati sia contattato come titolare di un’utenza telefonica mobile, in quanto i contatti solo con le sole linee telefoniche fisse rischierebbero di distorcere eccessivamente la sua composizione.


Per questo, il Cisf si è rivolto al CSV Società Solidale come intermediario per acquisire tramite le Associazioni di Volontariato disponibili un certo numero di persone rispondenti ai requisiti indicati sopra (non serve altro, anzi, più si tratta di persone assolutamente “normali”, di ogni estrazione sociale e livello culturale, meglio è), che siano disponibili a rispondere alle domande dell’intervistatore. La durata dell’intervista è di circa 20-25 minuti; sarà rigorosamente anonima e il numero telefonico sarà utilizzato solo per questa occasione e poi abbandonato.
Le persone disponibili ad essere intervistate possono segnalare direttamente questa loro disponibilità comunicando nome, cognome, numero di cellulare e comune di residenza al Cisf, tramite email al seguente indirizzo: pietro.boffi(at)stpauls.it.

Sarebbe bene che i nominativi pervenissero entro la metà di settembre, data in cui inizierà la raccolta dati per l’indagine.
Per ogni dubbio, domanda, richiesta di chiarimento ci si può rivolgere via email all’indirizzo pietro.boffi(at)stpauls.it, oppure al dottor Pietro Boffi ai numeri 0248072710, 3401959168.