E-mail Mappa del sito Home Page
Dettaglio

121.876 SERVIZI EROGATI A 736 ENTI DEL TERZO SETTORE: L’ASSEMBLEA DEI 412 SOCI DI SOCIETA' SOLIDALE APPROVA ALL’UNANIMITA’ IL CONTO CONSUNTIVO 2018

Giovedì 18 aprile a Cuneo, nella Sala San Giovanni, si è svolta l’Assemblea di Società Solidale per l’approvazione del Bilancio 2018.

I 412 soci di Società Solidale hanno votato all’unanimità il conto consuntivo relativo all’attività 2018 dell’ente.

Il 2018, nonostante sia stato un anno di cambiamenti profondi nell’assetto e nelle funzioni dei Centri di Servizio a livello nazionale, ha fatto registrare numeri importanti: al CSV di Cuneo sono pervenute 121.876 richieste di servizi e sono stati serviti 736 ETS (Enti di Terzo Settore) sui 757 accreditati. Le consulenze erogate a 754 soggetti del terzo settore sono state 15.489 (comprese quelle di primo ingresso erogate agli enti in fase di accreditamento), mentre i passaggi in sede e agli sportelli sono stati 2.784. Anche nel 2018 il CSV ha dedicato ampio spazio alla promozione del volontariato: oltre ai 406 servizi di Centro Stampa (stampa materiale promozionale) a 237 ETS e ai 570 servizi per spazi sui media e affissioni, sono stati recensiti 840 articoli dedicati al volontariato sulle testate locali. Nell’ambito della formazione sono stati realizzati 10 corsi per un totale di 265 volontari coinvolti.
Un occhio di riguardo è stato rivolto ai giovani nell’ambito del progetto “Giovani, scuola e volontariato”: il CSV ha coinvolto 2.000 studenti di 46 Istituti di Istruzione e 64 Associazioni. Sono stati inoltre attivati 106 percorsi formativi alternativi alle sanzioni disciplinari per un totale di 2.900 ore di volontariato.

Leggi i dati nella Relazione sociale e di missione.

Mario Figoni, Presidente CSV, ha ricordato i risultati raggiunti e le prossime sfide che attendono il CSV: nel 2018 l’ONC (Organismo Nazionale di Controllo) ha definito numero e ambito territoriale dei CSV italiani (art. 61 Codice Terzo Settore) che sono passati da 70 a 49. Società Solidale, che ha mantenuto l’autonomia, si appresta ad affrontare i prossimi passi previsti della Riforma del Terzo Settore con l’avvio della fase di accreditamento finale.

Figoni, in chiusura di assemblea, dopo aver ringraziato tutti i volontari, ha dichiarato: “I numeri relativi al 2018 ci riempiono di soddisfazione e si commentano da soli, a maggior ragione perché registrati in un anno che è stato particolarmente faticoso per i CSV. Ma il mio, il nostro orgoglio più grande, è per quello che stiamo costruendo insieme: il futuro del nostro CSV, un futuro plurale, orchestrale in cui tutti insieme ci adoperiamo per rendere ancora più grande il volontariato della nostra provincia”.